IL GIOCO E' VIETATO AI MINORI DI ANNI 18. IL GIOCO PUO' CREARE DIPENDENZA. Le informazioni ex DL 13/09/2012, n. 158 e s. m. i. e relative probabilità di vincita per ogni giocosono reperibili sul sito www.aams.gov.it. Gioca solo su operatori autorizzati AAMS.
Gioca alle slot online gratis

Poker 3 Carte Gold

Rate this post

Il 3 Card Poker, così come può ben intendere chiunque mastichi leggermente l’inglese, è il poker a 3 carte. In questo gioco infatti valgono le principali regole del poker classico, ma vi sono due differenze fondamentali: la prima è che si gioca contro il dealer e non contro gli altri giocatori (caratteristica, per altro, di tutti i giochi di carte dei casinò); la seconda è che ad ogni partecipante vengono distribuite soltanto tre carte. In questo articolo illustreremo meglio tutti i dettagli riguardanti le regole e le puntate del 3 Card Poker Gold.

I punteggi

Avendo soltanto tre carte a disposizione ovviamente non sono possibili alcuni punteggi come “doppia coppia”, bensì soltanto questi qui elencati:
• Scala Colore, pagata 40 a 1
• Tris, pagato 30 a 1
• Scala, pagata 6 a 1
• Colore, pagato 4 a 1
• Coppia, pagata 1 a 1
E’ facile notare come la gerarchia di punteggi cambi rispetto al poker classico. Il tris vale più della scale e del colore, così come la stessa scala vale più del colore. Al vertice della gerarchia, tuttavia, c’è la scala colore (solitamente la seconda dopo la scala reale nel poker tradizionale).
Ma come si formano questi punteggi con sole tre carte? Semplice. Un esempio di scala colore potrebbe essere 7, 8, 9 a fiori, così come un J, Q, K a cuori. Un tris vedrebbe tre carte (le uniche tre) uguali. Una scala sarebbe composta di tre carte consecutive ma di semi differenti. Il colore sarebbe composto da tre carte dello stesso seme ma non consecutive (altrimenti formerebbero una scala colore). Infine, una coppia è formata da tre carte di cui due dallo stesso valore nominale (es. 7, 7, 9).

Svolgimento del Gioco

All’inizio di ogni mano il giocatore deve necessariamente puntare almeno una chip sull’ante, una puntata obbligatoria di apertura senza la quale il gioco non ha inizio. A questa, il giocatore può aggiungere una puntata facoltativa sul “Pair Plus”, che consente di vincere una quota 1:1 nel caso si ottenga una coppia. Ad ogni modo, puntata “Pari Plus” a parte, una volta effettuata la puntata di ante il giocatore può chiedere le carte. A questo punto vengono distribuite tre carte e il giocatore può decidere se continuare il gioco (puntando una quota pari all’ante) oppure abbandonare (fold). Nel caso il giocatore continui il gioco il dealer scoprirà le proprie carte e si confronteranno i punteggi. A questo punto si creano due casi:
• Se il dealer si qualifica e il giocatore ha un punteggio superiore, il giocatore vince ante + puntata;
• Se il dealer non si qualifica, il giocatore vince soltanto una quota pari all’ante
Per qualificarsi, il dealer deve avere almeno un Asso (che gli varrà come punteggio di “carta alta”.

Scrivi un commento